Giuseppe Patiri (1846 – 1917)

Giuseppe Patiri nacque a Termini Imerese il 10 ottobre del  1846 e muore il 1 marzo 1917.

Fu un paleontologo, etnologo e studioso di storia locale. 

Appartenne ad una agiata famiglia della borghesia termitana e ciò gli permise di potersi dedicare da autodidatta ai suoi molteplici interessi storici. Collaborò con il sac. Carmelo Palumbo e con il prof. Saverio Ciofalo avviando le prime indagini sulla preistoria del territorio di Termini Imerese.

Eseguì scavi e ricognizioni in diverse grotte di Termini Imerese e del suo circondario. Sviluppò una sua teoria riguardante i microliti rinvenuti nel Riparo del Castello di Termini; affascinato dal bordo seghettato di questi manufatti, che talvolta potevano vagamente rammentare dei profili umani, egli pensò si trattassero di vere e proprie sculture preistoriche che battezzò figure a bocca aperta.

Le sue ipotesi furono criticate dalla stragrande maggioranza degli studiosi. L’unico che in parte le fece proprie fu il prof. Georg Von Schweinfurth celebre paletnologo tedesco.

Il nome di Giuseppe Patiri è legato anche alla manifestazione del Carnevale di Termini Imerese tramite quattro ricevute di pagamento rilasciategli rispettivamente nei mesi di gennaio, febbraio, marzo, aprile e maggio dell’anno 1876 dalla Società del Carnovale.

Le ricevute di pagamento attestano l’esistenza nella cittadina sin dal XIX secolo di un Comitato Organizzatore denominato per l’appunto “Società del Carnovale”.

Opere del Patiri 

  • Termini Imerese antica e moderna, Tipografia Marsala, Palermo, 1889.
  • L’uomo dell’età della pietra in Termini Imerese (nuove scoperte), Antologia Siciliana (Riparo del Castello).
  • L’arte primitiva e la selce scheggiata e figurata dell’officina termitana Tipografia Reber, Palermo (Riparo del Castello), 1902.
  • Le mura e le costruzioni ciclopiche nella contrada Cortevecchia in Termini Imerese, Archivio per l’Antropologia e l’Etnologia, Vol.XXXVIII, fasc. I pp 17-23, (Mura Pregne, Grotta del Drago).
  • Gioielli preistorici dell’età paleolitica in Termini Imerese, Palermo, (Riparo del Castello), 1909
  • Le corna emblematiche in uso sin dall’età paleolitica, Archivio per l’Antropologia e l’Etnologia, Roma, Vol. XXXIX, fasc. 3-4, 1909, pp. 230-243, (Riparo del Castello)
  • L’arte minuscola paleolitica dell’officine termitana nella Grotta del Castello in Termini Imerese, Tipografia Amore, Termini Imerese, (Riparo del Castello), 1910
  • Le grotte Geraci e Marfisi e le note nuove che rivelano nel loro materiale preistorico, Tipografia Gannotta, da Archivio Storico per la Sicilia Orientale X, fasc. I-II Catania, 1912, pp. 381-389.
  • Ancora sul materiale archeologico della Grotta Geraci, Rivista Sicania, Anno I, n.6, Tipografia Popolare, Acireale, 1913.
  • Tombe preistoriche in Termini Imerese, Tipografia Popolare, Acireale, (Silos del Cozzo Rina, Dolmen di Mura Pregne), 1913.
  • Un’antica necropoli scoperta in Termini Imerese nel Piano di Sant’Antonio, Libreria -Raggio di Sole-, Termini Imerese, 1914.
  • Fonte: Wikipedia